Ancora negativo il GDT Price Index

 

 

Il GDT Price Index ha fatto segnare nell’asta di oggi 4 luglio ancora un segno negativo, il secondo consecutivo dopo la lunga fila di rialzi, con burro e cheddar a fare la parte del leone.

 

Questa volta il calo è stato ridotto (- 0,4%) ma quello che fa riflettere è la brusca frenata, come si può vedere dal grafico, che si è avuta nelle ultime aste.

 

Il burro è in segno negativo (ed è la prima volta dopo la cavalcata recente) e lo stesso vale per il Cheddar, che però era in negativo anche al’asta precedente.

 

Torna a salire la quotazione del latte intero in polvere, dopo lo scivolone della scorsa asta. Va giù invece la quotazione del latte scremato in polvere.

 

L’interesse per il GDT Index sta nel fatto che, fotografando gli orientamenti di acquisto dei compratori internazionali, fornisce una possibile tendenza. Se l’indice sale significa che c’è tensione tra i compratori per accaparrarsi materia prima che si suppone scarseggerà in futuro. E, ovviamente, viceversa.

 

Schermata 2017-07-04 alle 17.13.54.pngSchermata 2017-07-04 alle 17.14.08.pngSchermata 2017-07-04 alle 17.14.17

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...