Arborea, l’isola che c’è

 

Se Bennato cantava L’isola che non c’è, la Cooperativa Latte Arborea è invece la dimostrazione che, parlando di latte, un’isola c’è, eccome e dimostra come chi produce latte non debba per forza accontentarsi di fare da tappezzeria nelle stanze che contano.

 

È notizia recente: la Cooperativa Latte Arborea ha acquisito Trentinalatte Spa, azienda specializzata nella produzione di yogurt, presente sul mercato con i brand “Trentina” e “Collina Felice”, e con private label commercializzate da alcune delle principali catene distributive italiane.

 

Con la cessione del 100% delle quote societarie, Trentinalatte Spa passa sotto il controllo di un operatore che oggi è tra i primi produttori di latte alimentare a livello nazionale, terzo player italiano nel latte Uht e leader nel mercato lattiero-caseario in Sardegna.

 

La cooperativa Latte Arborea accresce, così, le proprie quote di mercato nel segmento dello yogurt, nel quale già opera.

 

Il Gruppo vede inoltre aumentare la propria presenza nella Gdo e, di conseguenza, la possibilità di sviluppare ulteriormente relazioni commerciali con le catene distributive presenti in tutto il territorio nazionale.

 

Tutto questo ha un significato che va oltre questa acquisizione:  mostra come il mondo della produzione, quando è associato, quando ha idee, tecnologia, visione e marketing può giocarsi al sua partita, competendo con i colossi multinazionali.

 

Diapositiva1