Grana Padano, robot e gli esclusi della terza mungitura

 

Art. 4: Il formaggio Grana Padano Dop è prodotto a partire da latte crudo di vacca proveniente da vacche munte due volte al giorno o da vacche munte con accesso libero ad un sistema automatico di mungitura, rispettoso delle caratteristiche del latte. La raccolta del latte deve avvenire entro le ventiquattro ore dall’inizio della prima mungitura…” eccetera eccetera.

 

Ovviamente si sta parlando di Grana Padano e di mungitura. In particolare di quella novità tecnologica per la mungitura che ha fatto irruzione nello scenario recente: il robot.

 

Tutte le rivoluzioni tecnologiche, in ogni campo, scuotono alla base ogni struttura consolidata con norme e consuetudini, che di colpo diventano insufficienti per comprendere le nuove istanze che la rivoluzione tecnologica comporta.

 

E quindi nessuna meraviglia che il sistema automatico di mungitura si faccia largo all’interno dei rigidi disciplinari che regolamentano le Dop.

 

Tuttavia, per tornare al tema, chiunque legga l’articolo 4 non può non notare un dettaglio: che fine a fatto la terza mungitura?

 

Perché si dice delle due mungiture, e va bene; poi si dice dell’accesso libero a un sistema automatico di mungitura, e ci siamo, ma quelli che stanno facendo tre mungiture restano fuori dalla festa? E quale è la logica di questa scelta?

 

Che differenza c’è, in ultima analisi, rispetto alle tre mungiture di media che fa il robot su buona parte delle bovine della mandria?

 

Mah… di fatto si esclude una categoria di allevatori che possono avere tutti i requisiti del caso in termini di gestione, benessere, qualità del latte, solo perché fanno tre mungiture. Che poi, in genere, chi riesce a fare le tre mungiture non è certo una stalla di retroguardia, perché inserire una terza mungitura in stalla è cosa non da tutti.

 

E sul benessere animale, davvero è così disdicevole una terza mungitura?

 

Certo, ci sono pro e contro, come per ogni scelta, ma sicuramente le tre mungiture, con spazi e tempi adeguati, sono un’ottima cosa in stalle ad elevatissime produzioni. Anzi, per le bovine con le mammelle stracolme di latte una terza mungitura è un grande beneficio…

 

Eppure, niente: chi fa tre mungiture, stando alla lettera dell’articolo, è fuori squadra.

 

 

Copia di 7 sala mungitura.jpg