L’idea per la mascalcia (e non solo)

Un’idea per la mascalcia, e non solo. Un passo indietro. Lo avevo presentato alcune settimane fa, indicandola come una soluzione interessante per razionalizzare il lavoro nella stalla. Mi riferisco all’area di fine asciutta-parto, che può però diventare anche molto altro, contigua al locale robot, che fa da divisorio con l’area di lattazione.

Se non vi ricordate o se non volete perdere tempo a cercarlo, cliccate qui e trovate tutto.

Tutto, anzi no. Perché questo spazio ha anche una possibilità di utilizzo ulteriore: qui sono convogliate le bovine che necessitano di trattamenti, ad esempio la mascalcia.

La cosa avviene nella massima sicurezza e senza alcuno stress per la bovina.

Già dicevo, e qui lo ripeto, che attorno al locale robot è stato realizzato (con tanta pazienza e tante prove e misure, per calcolare larghezza ottimale, curvature adeguate per un movimento fluido delle bovine) un camminamento di sola andata per le bovine, che possono passare – aprendo il cancello apposito – dalla zona di lattazione al settore di fine asciutta, senza dover passare per il robot.

A questo punto basta dare un’occhiata alle immagini che l’amico di Asiago mi ha girato per capire come la cosa si sposi ottimamente, ad esempio, alla mascalcia, come detto. Ma il sistema può essere utilizzato per altri scopi, lavorando sempre in sicurezza.

Come potete vedere le bovine sono avviate lungo il passaggio, sostano e procedono in base al turno, per poi essere liberate e procedere sulla via del ritorno, indirizzate dall’altro lato dell’area di fine asciutta. Da qui potranno accedere al robot e quindi tornare al settore di lattazione.

Le buone idee che migliorano il lavoro senza pesare minimamente sui costi.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *