Il box per vitelli fai da te

I box per vitelli fai da te. Una volta vista finita e rifinita sembra facile e viene da dire: “Ma come ho fatto a non pensarci?”. Ma proprio qui sta il trucco: l’1% è il valore del materiale, il 99% il valore dell’idea.

Bando alle chiacchiere, e grazie all’amico che mi ha girato questa soluzione. 

Come potete vedere dalle immagini è un recupero di materiali ormai di scarto: taniche e griglie. 

Si sono smontate le taniche, tagliata la plastica, adattata l’apertura sul “soffitto” per la lampada, fissata anteriormente la gabbia (anche lei tagliata), assemblato il tutto con 4 viti e fissato il supporto per il secchio… ed ecco il box autartico per il vitello. 

Ora, dato che qualcuno potrebbe arricciare il naso, puntualizziamo alcuni punti essenziali.

Nessuno può immaginare seriamente che una cosa del genere possa essere indicata come soluzione alternativa a strutture appositamente studiate e realizzate per l’alloggiamento dei vitelli.  

E’ talmente ovvio che non si dovrebbe nemmeno dirlo, ma non si sa mai. 

Tuttavia, in qualche specifica situazione, in un ambiente coperto e con buon ricambio d’aria, (mai all’esterno) come sorta di nursery aggiuntive da usare come jolly per un tempo limitato, non ci vedrei niente di scandaloso.

Del resto è proprio quello che accade dove questa struttura è stata pensata e realizzata: un piccolo jolly per momenti di necessità. 

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

1 Commento

  • Consigli semplici ,efficaci e economici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *