Scivola in giù il GDT Price Index

 

 

Era da qualche tempo che non andavamo a ficcare il naso in quel che combinavano nell’asta del Global Dairy Trade, in Nuova Zelanda. Un’asta che ha un suo significato non trascurabile nel decifrare, o tentare di farlo, gli orientamenti del mercato di latte e derivati.

 

Nelle due aste di settembre si era assistito ad una crescita modesta del GDT Price Index, l’indice che sintetizza l’andamento di una serie di prodotti messi all’asta.

 

La tendenza si è invertita  nell’asta di ieri, con il GDT Price Index che ha fatto segnare un -2,4%.

 

Tra le voci negative colpisce quella del burro, con un -3,6%. Proprio il burro che aveva fatto segnare negli ultimi mesi una cavalcata incredibile raggiungendo prezzi altissimi.

 

Negativo anche l’andamento di latte in polvere scremato e intero.

 

Tutti i dati li trovate qui.

 

bhhg

 

 

 

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *