Più tranquille al parto (e meno problemi dopo) se il box parto ha le pareti col telo

 

Qui alla Hof Hasharon Dairy Farm, non molto distante da Tel Aviv, c’è un dettaglio nella zona parto che non passa inosservato.

 

Certo i box individuali sono ordinati, puliti con lettiera fresca. Ma c’è dell’altro, come si vede dall’immagine: dei teli chiudono in parte alcune pareti del box.

 

Perché?

 

Confrontando un box parto completamente aperto e uno dove la vacca ha delle pareti chiuse, coperte, quelle vacche che partoriscono nei box con più “riservatezza” hanno meno problemi al parto di quelle che partoriscono senza copertura.

 

Lo spiegano citando uno studio sull’etologia delle bovine e il loro comportamento naturale, in base al quale, laddove ne hanno la possibilità, esse scelgono per partorire uno spazio riparato e chiuso dietro di loro.

 

Cosa comprensibile, del resto: se sei nato predato e non predatore, la tua preoccupazione è tenere d’occhio continuamente il palesarsi di un pericolo, specialmente nei momenti di massima vulnerabilità.

 

Laddove questo non è possibile, come in un box parto con tutte e quattro le pareti “aperte”, lo stress è più alto e la sensibilità a problemi e disordini post parto è maggiore.

 

Ecco perché per i parti c’è il separé.

 

IMG-9493